Il culto dei caduti

Biblioteca Palatina

Giovedì, 24 settembre 2105 - Presentazione volume

Sicuri

Frammenti del passato

Il culto dei caduti

Monumenti parmensi ai caduti della Grande Guerra nelle cartoline d’epoca

 

Giovedì 24 settembre  alle ore 17.00 in Biblioteca Palatina  verrà presentato il volume

Frammenti del passato.

 Il culto dei caduti.

 Monumenti parmensi ai caduti della Grande Guerra nelle cartoline d’epoca

a  cura di Fiorenzo Sicuri

 

Il volume di Fiorenzo Sicuri raccoglie saggi, schede e cartoline d’epoca che illustrano la storia dei monumenti ai caduti della prima guerra mondiale, costruiti a Parma soprattutto fra il 1919 e il 1932.

I monumenti costituirono una parte essenziale, come i cimiteri di guerra o i mausolei, del culto dei caduti negli spazi pubblici europei. In provincia di Parma, negli anni del «biennio rosso» (1919-1920), in un clima generale che ostacolava la valorizzazione della guerra, le prime manifestazioni del culto furono le lapidi, per il minor costo e la maggiore velocità di costruzione. Poi, col 1921 e sino al 1927, il ritmo di edificazione dei monumenti stessi si accentuò notevolmente, mobilitando i migliori artisti (in particolare scultori e architetti) di Parma: dopo il 1927 esso diminuì notevolmente, ma comunque si eresse nel 1932 il monumento che avrebbe dovuto essere il più rilevante, il Monumento alla Vittoria in città.

 

Intervengono:

Daniela Moschini, direttrice della Biblioteca Palatina

Aluisi Tosolini, preside del Liceo Attilio Bertolucci

Fiorenzo Sicuri, curatore del volume

Presiede: Ercole Camurani

Presenta: Giancarlo Gonizzi