Recondita harmonia

Biblioteca Palatina, Sala Maria Luigia - Biblioteca Palatina di Parma

martedì 23 giugno 2009 - celebrazione

Recondita harmonia

 

Martedì 23 giugno 2009, alle ore 17.30 nel Salone Maria Luigia della Biblioteca Palatina sarà presentata la donazione musicale del Maestro Giovanni Veneri alla Biblioteca, seguita da un concerto.

 

Martedì 23 giugno 2009, alle ore 17.30 nel Salone Maria Luigia della Biblioteca Palatina sarà presentata la donazione musicale del Maestro Giovanni Veneri alla Biblioteca, seguita da un concerto.

 

L'evento si inserisce nelle manifestazioni della Festa Europea della Musica, alla quale partecipa il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con la Direzione Generale per l'Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica del MIUR.

La Biblioteca Palatina, che con la sua Sezione Musicale celebra la Festa della Musica per il quarto anno consecutivo, presenta agli studiosi e a tutta la cittadinanza la preziosa e cospicua donazione di musica che il Maestro Giovanni Veneri le offre. E' questo, infatti, il gesto migliore per celebrare la ricorrenza più famosa in Europa nell'ambito dello spettacolo: Veneri ha dedicato la sua vita alla musica con la sua intensa attività concertistica e il suo profondo impegno didattico e, dimostrando grande sensibilità e lungimiranza, ha deciso di affidare ad un'istituzione la memoria della sua produzione musicale.

Direttore d'orchestra, maestro di coro, docente e vice direttore al Conservatorio di Parma, Accademico dei Filarmonici di Bologna, Veneri ha svolto un'intensa e lunga attività nei teatri di varie città italiane e straniere, dedicandosi nel contempo anche alla composizione e alla armonizzazione, strumentazione e revisione di numerosi brani.

Andrea De Pasquale, direttore della Biblioteca Palatina e del Museo Bodoniano, introdurrà l'evento che prevede la relazione dell'esperto Gaspare Nello Vetro dal titolo Presentazione dell'attività musicale del Maestro Giovanni Veneri, e la presenza del Maestro Giovanni Veneri con Ricordi e testimonianze.

Il concerto che concluderà la giornata offre l'opportunità di ascoltare per la prima volta Ave mater, brano scritto dal Maestro per diversi organici che sarà eseguito nella versione per Soprano e orchestra, con cui allievi e docenti del Conservatorio rendono omaggio al compositore e direttore d'orchestra.

La Biblioteca Palatina, lieta di accogliere tra le sue raccolte il prestigioso dono, si augura che questa manifestazione sia, oltre che un momento festivo, anche un'occasione per incentivare l'interesse per il patrimonio musicale cittadino.

 

 

 

Programma del Concerto:

Johann Mattheson (1681-1764):

Sonata n. 1, op.1 in re minore per due flauti senza basso

1. Preludio 2. Allegro 3. Adagio  4. Giga

Johann Sebastian Bach (1685-1750):

Trio sonata in sol maggiore per due flauti traversi e clavicembalo (BWV 1027)

1. Adagio 2. Allegro ma non tanto 3. Adagio e piano 4. Allegro moderato.

Annoni Tommaso, flauto

Greta Daolio, flauto

(Conservatorio di musica "A. Boito", Classe di Musica d'insieme e formazioni miste del M° Petr Zejfart)

Davide Zanasi, cembalo

(Conservatorio di musica "A. Boito", Classe d'organo del M° Mario Verdicchio)

 

 

Giovanni Veneri (1938):

Ave mater per Soprano e orchestra (1° esecuzione assoluta)

Tania Bussi, Soprano

Orchestra di archi e fiati (allievi e docenti del Conservatorio "A. Boito")