Carte per navigare

Biblioteca Palatina. Galleria Petitot

sabato 28 marzo 2009 - mostra

 

 

Carte per navigare

Per la prima volta una mostra dedicata alla collezione di antichi portolani della Biblioteca Palatina

 

Sabato 28 marzo la Biblioteca Palatina espone 14 carte nautiche

Sabato 28 marzo, alle ore 15.00, nella Galleria Petitot della Biblioteca Palatina verrà inaugurata l'esposizione delle carte nautiche che sono conservate nel Fondo Manoscritti.

L'eccezionale raccolta testimonia cronologicamente la produzione cartografica compresa fra la seconda metà del XIV secolo e la prima metà del XVII secolo.

I documenti, acquisiti dai due grandi bibliotecari Paolo Maria Paciaudi e Angelo Pezzana, sono esempi delle più importanti scuole di cartografia del tempo: veneziani sono Francesco e Domenico Pizigano autori del manoscritto più antico (1367) e Aloisio Cesani autore di quello più spettacolare; liguri Battista Beccari, Vesconte Maggiolo; portoghese Diogo Homem; toscani Giovanni Battista e Pietro Cavallini mentre al bacino del Mediterraneo sono riconducibili Jocopo Russo, Joan Oliva e Matteo Griusco.

L'iniziativa, voluta da Andrea De Pasquale, direttore della Biblioteca Palatina, è il momento conclusivo di una mirata campagna di restauri diretta da Silvana Gorreri realizzata con finanziamenti statali e sponsorizzazioni private che ha permesso di riscoprire anche documenti inediti quali i disegni preparatori dell'atlante nautico di Aloisio Cesani.

A tal fine la raccolta viene esposta in occasione della 17° Giornata FAI di Primavera organizzata dalla Delegazione di Parma che prevede l'apertura straordinaria delle sale monumentali della Palatina nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 marzo.

L'evento è inoltre il momento della presentazione del primo volume della nuova collana Mirabilia Palatina edita dalla Biblioteca Palatina in collaborazione con MUP Editore e volta a valorizzare le importanti le eccezionali raccolte di questa straordinaria Istituzione bibliotecaria.