Archivio musicale di Maria Luigia d’Asburgo-Lorena

Nicolini, Giuseppe, Sei ariette di Metastasio, Wien, Pietro Mechetti – ML 168

(Consultabile solo su appuntamento)

Il Fondo è una preziosa testimonianza della passione e della pratica musicale di Maria Luigia d'Asburgo Lorena, imperatrice dei Francesi dal 1810 al 1814 e duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla dal 1816 al 1847, documentando tutto il percorso culturale dagli anni della sua formazione a Parigi, dove ebbe per maestro Ferdinando Paër, a tutto il periodo parmense. L'archivio fu ereditato dall'arciduca Leopoldo d'Asburgo Lorena, figlio di Ranieri viceré del Regno Lombardo Veneto e nel 1850 donato alla Biblioteca Parmense grazie all'interessamento del bibliotecario Angelo Pezzana.
Le musiche, contenute in oltre 600 volumi spendidamente rilegati in marocchino rosso e verde con impressioni in oro e in circa 135 cartelle divise per genere musicale, testimoniano da un lato la più avanzata cultura musicale allora in voga a Parigi e a Vienna, dall'altro la vita musicale del ducato parmense e l'intensa attività che si svolgeva a corte.
Nell'archivio sono rappresentati diversi generi musicali: dalla musica da camera e sinfonica che veniva eseguita nel corso delle accademie e dei balli di corte, alla musica sacra legata alle  funzioni religiose nella cappella di S. Ludovico, a quella teatrale che riflette la passione per l'opera di Maria Luigia.
Nella raccolta si conserva anche un volume manoscritto, Indice delle Accademie di corte dal 30 novembre 1821 al 12 gennaio 1827, che contiene i programmi, compresi i nomi degli interpreti, dei concerti di corte nel corso dei quali si esibiva la stessa duchessa, ottima dilettante di clavicembalo, assieme ad altri nobili, ai professionisti dell'Orchestra Ducale o ad alcuni virtuosi di passaggio in città. 

Bibl.: Raffaella Nardella, L'archivio musicale di Maria Luigia, in Pel servigio di Sua Maestà. Tradizione europea e pratica musicale alla corte di Maria Luigia, a cura di M. Capra, Parma, Fondazione Monte di Parma, 2000;

Paola Cirani, Maria Luigia e la musica, Mantova, Postumia, 1999.

Fondo consultabile solo su appuntamento