Presentazione teca digitale della Biblioteca Palatina

Biblioteca Palatina

Tuesday, 2nd December 2014 - convegno

Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità:

accesso alla cultura

 

Biblioteca Palatina – Salone Maria Luigia

martedì  2 dicembre 2014

dalle ore 15.00 alle 17.00

 

Martedì  2 dicembre 2014 alle ore 15,00, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità che si celebra l'indomani, la Direttrice della Biblioteca Palatina Sabina Magrini presenterà il catalogo aperto e teca digitale della Biblioteca.

 

Si tratta di  una piattaforma che rende possibile l’accesso da remoto alle collezioni manoscritte e antiche a stampa della Palatina insieme a contenuti di corredo  in un’ottica di accessibilità e  fruizione ampliata dei beni culturali. Il catalogo aperto della Palatina, sulla scia di importanti esperienze nazionali ed internazionali, si propone  come un work in progress e luogo di aggregazione e di integrazione di contenuti informativi diversi,  soggetti a costante arricchimento e aperti, per l’appunto, al contributo di studiosi anche esterni alla Biblioteca stessa. Molte collezioni della Biblioteca Palatina sono state catalogate online e digitalizzate negli anni passati e altre  sono in corso di digitalizzazione e catalogazione, anche in collaborazione conla Fondazione Museo Bodoniano ed altri istituti culturali  italiani e stranieri (Università di Salamanca, National Library of Israel, IBC della Regione Emilia Romagna, privati ricercatori). 

 

Seguirà una tavola rotonda con interventi di Marco Palma (Università di Cassino), Paola Errani  (Biblioteca Malatestiana di Cesena), Paolo Tinti  (Università di Bologna), Federico Macchi e di Simone Falteri (Ifnet S.r.l.).  Saranno dibattute le caratteristiche e potenzialità offerte agli studiosi dal catalogo aperto, la complementarietà delle basi dati relative allo studio del libro manoscritto e antico a  stampa, le problematicità legate alla gestione di dati provenienti da basi dati realizzate in contesti diversi.

 

La giornata è dedicata ad Armando Marchi, studioso parmigiano, saggista e giornalista, traduttore e dirigente d’azienda.  In particolare, si vuole ricordare nel 6° anniversario della morte, il suo impegno umanistico nel Barilla Lab for Knowledge and Innovation ed il suo amore per la cultura del libro, creatura antropomorfa destinata a non morire mai.   

 

 

b-pala@beniculturali.it